23 Dicembre 2019
Banca Valdarno, si chiude un 2019 storico: ingresso in Iccrea e risultati significativi
Banca Valdarno, si chiude un 2019 storico: ingresso in Iccrea e risultati significativi

Il Direttore Stefano Pianigiani traccia il bilancio dell'anno che si sta chiudendo

Il bilancio di fine anno per Banca del Valdarno parla di un 2019 particolarmente intenso: così lo definisce il Direttore generale, Stefano Pianigiani, ricordando due passaggi particolarmente significativi. 

Da una parte, l'entrata all'interno del Gruppo Bancario Nazionale ICCREA, un vero e proprio passaggio storico; dall'altra, la costituzione della Cassa Mutua, altra novità particolarmente significativa. Tutto questo, ha ricordato Pianigiani, in un momento congiunturale ancora non facile, ma che ha visto la Banca riportare comunque risultati importanti. 




I NUMERI
Si sta chiudendo un anno importante, dodici mesi vissuti intensamente per dare forma al Nuovo Gruppo Cooperativo Iccrea con l'adesione sancita nell’Assemblea dei Soci del dicembre 2018.

Entrando nel Gruppo la Banca del Valdarno ha intrapreso un percorso di crescita e di sviluppo insieme a 141 BCC che operano su 1738 comuni con una rete di 2647 filiali, una base sociale di 750.000 soci e quattro milioni di clienti.

Numeri che uniti a quelli del patrimonio netto (11 miliardi di euro), dell’attivo (148 miliardi), degli
impieghi lordi (93,3 miliardi) e della raccolta diretta (102,4 miliardi) costituiscono le fondamenta
della Prima Banca Locale del Paese.

Nell’anno della costituzione del Gruppo Bancario Cooperativo, la Banca del Valdarno ha conseguito risultati importanti che contribuiscono a dare fiducia ed energia per i progetti futuri.

Dal 2010 la raccolta totale da clientela è cresciuta di oltre 100 milioni (593 MLN ad agosto 2019), la gestita ha avuto un incremento del 140% (96 MLN ad agosto 2019), mentre i conti correnti aperti hanno visto un incremento del 21%. I clienti sono arrivati quest'anno a 32mila, e sono stati erogati 70 milioni di euro di nuovi finanziamenti a famiglie e imprese.

Tutto questo mentre il patrimonio si è ulteriormente consolidato e il CET1 (l’indice della solidità) si colloca ancora tra i migliori del sistema bancario (15,93% al 30/9/2019).

Per Banca del Valdarno si chiude anche un 2019 ricco di iniziative per i nostri Soci.
Per il 2020, oltre alle proposte raccolte come di consueto nel “Progetto Soci” (Viaggi, Visite a Musei, Teatro), è già previsto il pieno sostegno all’esperienza della Valdarno Mutua che a Banca ha contribuito a formare nel maggio di quest’anno e che rappresenterà un’importante opportunità per i soci e clienti.